L’ultima cena con i suoi – Base + testo

E’ vicina la Pasqua, festa degli ebrei,
e Gesù siede a cena coi discepoli suoi.
Raccontava la storia dell’Egitto e di Mosè/e,
spezzando il pane, disse loro così:

Prendete e mangiatene, amici miei:
il Pane è il mio Corpo donato a voi.
Bevete il mio calice e… Fate questo in memoria di me.

Quella sera si apriva il cuore di Gesù,
fece un dono speciale ai discepoli suoi:
anche loro saranno sacerdoti come Gesù,
sull’altare diranno ciò che ha detto Gesù.

Prendete e mangiatene, amici miei:
il Pane è il mio Corpo donato a voi.
Bevete il mio calice e… Fate questo in memoria di me.

In quell’ ultima cena con i dodici
Lui veniva tradito da un discepolo.
Con immenso dolore anche a Giuda
il pane donò e con vero amore disse loro così:

Prendete e mangiatene, amici miei:
il Pane è il mio Corpo donato a voi.
Bevete il mio calice e…
Fate questo in memoria di me.
Fate questo in memoria di me